Info Australia

Clima:
a nord è tropicale, molto caldo ed umido, le temperature oscillano tra i 40° ed i 50° nel periodo estivo (gennaio-febbraio) e tra i 25° ed i 35° nei mesi invernali (luglio-agosto); al centro e al sud è tropicale ma molto più temperato e secco, nell’arco delle quattro stagioni le temperature oscillano fra i 24° di gennaio-febbraio e gli di luglio-agosto. In Tasmania, stante la latitudine estremamente meridionale, questi valori tendono ulteriormente ad abbassarsi.
Moneta:
Dollaro Australiano, diviso in 100 cents, coniato dalla Banca centrale australiana (Reserve Bank of Australia), che allo stato attuale si attesta ad un valore medio, rapportato all’euro,
di circa $ 1 = € 0,80
Fuso Orario rispetto all'Italia:
riferito all’ora legale Orientale è + 10;
all’ora legale Centrale + 9,30;
all’ora legale Occidentale + 8.
Prefisso telefonico:
061 seguito dal codice della città ove si desidera telefonare (2 Sydney e Canberra; 7 Brisbane e Cairns; 3 Melbourne, Hobart e Launceston; 8 Adelaide, Perth, Darwin, Alice Spring e Ayers Rock) e dal numero di telefono che si desidera chiamare.
Corrente elettrica:
 240V 50 Hz. Per norme di sicurezza vigenti in Australia le prese hanno vicino un interruttore per lo spegnimento.
Orari di lavoro:
Negozi
: dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9.00 alle ore 17.30 (nelle principali città restano aperti fino alle ore 21.00); il Sabato dalle ore 9.00 alle ore 12.00
Banche: dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9.00 alle ore 17.00
Uffici pubblici e privati: dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9.00 alle ore 17.00
Festività principali:
1° gennaio - Capodanno
26 gennaio - Festa dell’Australia
Venerdì santo
Lunedì di Pasqua

25 aprile - Anzac Day
2° lunedì di giugno - festeggiamenti per il compleanno della Regina Elisabetta, eccetto nel Western Australia
25 dicembre - Natale
26 dicembre - Boxing Day eccetto nel Southern Australia

L’Australia, il cui nome ufficiale è Commonwealth of Australia, ha una superficie di 7.682.400 km² ed una popolazione di circa 21.800.000 di abitanti di cui il 95% di origine europea. La componente anglosassone della popolazione è molto rilevante, e si stima arrivi a coprire circa il 94 %, gli Italiani 1,2%, gli Aborigeni 2%, gli Asiatici 1,3%, gli altri gruppi etnici 1,5%.

La popolazione australiana è in gran parte concentrata nell'area orientale del Paese (90% del totale) soprattutto nelle città di Sydney con 4.336.374 abitanti, seguita da Melbourne (3.806.092), Brisbane (1.867.594), ed Adelaide (1.158.259). Nell’ultimo decennio, grazie all’estrazione mineraria ed allo sfruttamento intensivo del sottosuolo, si sta sviluppando anche l’area occidentale dell’Australia, dove punto di riferimento è ormai divenuta la città di Perth (1.554.769). Il rimanente territorio, arido o estremamente umido e tropicale, è in gran parte disabitato.

La lingua ufficiale e più parlata è l’inglese poiché ormai sono pochi gli aborigeni ad aver mantenuto il loro linguaggio nativo. L'italiano è parlato da circa 400.000 persone. Gli Australiani d'origine italiana rappresentano il quarto gruppo etnico più numeroso in Australia, con circa 1.000.000 di persone dopo Inglesi, Scozzesi e Irlandesi. La comunità italiana è una delle più ricche e negli anni ha saputo raggiungere un livello socio-culturale molto elevato (ad esempio Mr. Morris Iemma, Premier of New South Wales dal 2005 al 2008, è nato a Sydney nel 1961 ed è figlio di emigranti italiani di origine calabrese).

L’Australia è uno stato federale (Commonwealth of Australia) formato da sei stati membri, Tasmania, South Australia, Victoria, Queensland, New South Wales, Western Australia. E’ costituito inoltre da diversi territori, i cui principali sono il Northern Territory e l’Australian Capital Territory (ACT), che costituzionalmente dipendono direttamente dal governo federale. Il Northern Territory e l‘Australian Capital Territory (ACT) sono forniti di un proprio governo, ma il Commonwealth of Australia ha il potere di legiferare in materia autonoma rispetto al governo locale, e la sua legislazione prevale su quella territoriale. Gli altri territori sono amministrati direttamente dal Commonwealth of Australia.

L'Australia è una monarchia costituzionale federale. Capo dello stato è la regina Elisabetta II d'Inghilterra, la quale vanta anche il titolo di Regina d'Australia. Il suo potere è soltanto convenzionale, essendo rappresentata nel Paese dal Governatore Generale dell'Australia, attualmente Ms. Quentin Bryce, al quale la costituzione riconosce poteri esecutivi, che di regola esercita in sintonia ed ossequio al parere del primo ministro, oggi Ms. Julia Gillard. I singoli governatori dei sei stati australiani sono anch’essi rappresentanti della Regina.

Il Potere esecutivo è esercitato dal governo federale australiano (Federal Executive Council), che è costituito dal Governatore Generale dell'Australia coadiuvato dai Consiglieri Esecutivi, ovvero dal primo ministro e dai ministri dello stato (Ministers of State). In ragione della funzione meramente convenzionale della sua figura, di fatto il potere esecutivo è esercitato dal primo ministro e dai ministri dello stato.

Il Potere legislativo è esercitato dal Parlamento Federale, o del Commonwealth (Parliament of the Commonwealth), il quale è suddiviso in due rami:

  • il Senato: è composto da 76 senatori. Ogni stato australiano deve essere rappresentato al Senato da un numero di deputati pari a quello degli altri Stati. La Costituzione australiana consente al Parlamento di aumentare o diminuire il numero dei senatori. Il Senato è eletto con sistema proporzionale ogni sei anni ed è rinnovabile per metà ogni tre.
  • la Camera dei Rappresentanti: è composta da 148 parlamentari, il cui numero può essere stabilito dal Parlamento stesso, e il numero dei suoi membri dovrebbe rappresentare il doppio dei Senatori. I deputati sono eletti dai cittadini australiani in proporzione al numero dei residenti in ogni singolo stato con il sistema maggioritario. In Australia hanno diritto di voto tutti i cittadini con più di 18 anni. Nessun cittadino straniero può sedere in Parlamento.

Il Potere giudiziario è esercitato dalla Corte Suprema, che è il principale organo giudiziario composto da un presidente e da sei giudici ordinari.
Accanto a questo organo ci sono le altre corti federali australiane, suddivise per materia:

  • Corte Federale d'Australia (Federal Court of Australia): ha giurisdizione in tutte le materie attribuitele dalla legge federale (ad es.: il diritto commerciale, le leggi sull'immigrazione e la cittadinanza, il diritto societario, ecc...). I processi di primo grado sono presieduti da un solo giudice, qualora però il Chief Justice, colui che sovraintende la Corte, lo reputa opportuno, il giudizio può essere affidato ad una Full Court composta da tre o più giudici. La Corte svolge la funzione di "Corte d'Appello" nella composizione di Full Court, sia nel caso in cui la sentenza sia stata emessa da un giudice monocratico della stessa Corte, sia nel caso in cui venga emessa da una Corte Federale di uno degli stati federati, o da una corte del Northern Territory o dell’Australian Capital Territory (ACT) o ancora se la sentenza sia stata emessa dalla Federal Magistrates Court of Australia.
  • Corte Familiare d'Australia (Family Court of Australia): si occupa delle controversie legali che riguardano il diritto familiare, fu costituita nel 1975 con la Family Law Act 1975. La Corte esercita le sue funzioni con riguardo alla normativa matrimoniale, all'affidamento dei figli, all'adozione ed agli accordi internazionali in materia di diritto familiare. Non fanno parte della giurisdizione di questa Corte le cause di divorzio che invece competono alla Federal Magistrates' Court of Australia. Normalmente il collegio giudicante è composto da due giudici, che possono anche operare non presiedendo fisicamente assieme il processo (split court).
  • Federal Magistrates' Court of Australia: istituita con la Federal Magistrates' Act 1999, ha il compito di attenuare il carico contenzioso della Corte Federale d'Australia e della Corte Familiare d'Australia. La giurisdizione di questo organo investe qualsiasi caso sia già stato giudicato da un tribunale australiano. Non si può ricorrere alla Federal Magistrates' Court se il caso è sottoposto al giudizio delle altre due Corti. Giudica in composizione monocratica (Federal Magistrate), sia a porte aperte che a porte chiuse, ovvero nel suo gabinetto, il tutto a discrezione del Federal Magistrate.

L’Australia esercita il potere giudiziario con giustizia, estremo rigore e celerità, garantendo a tutti i suoi cittadini la certezza del diritto, ottimo deterrente per scoraggiare la criminalità e le furberie. Si pensi che, ad esempio, nel rito civile in sei mesi si arriva alla emanazione di una sentenza di primo grado. Nel 1985 in Australia è stata abolita la pena di morte.

L’attività economica australiana: è maggiormente concentrata sulla fascia costiera orientale, infatti il PIL australiano originato dallo Stato del New South Wales è di circa il 32%, dal Victoria il 24% e dal Queensland il 19%.

Mediamente il comparto principale di produttività è rappresentato dai servizi, in particolare dai servizi finanziari, immobiliari e d’impresa, con un contributo del 21% del PIL. Seguono il commercio e l’industria manifatturiera a circa l’11 % del PIL, i trasporti, le comunicazioni, le costruzioni e l’industria mineraria a circa l’8%, l’agricoltura forestale ed ittica al 3%.

Le esportazioni in Australia investono, per la maggior parte, materie prime non lavorate, mentre le importazioni concernono perlopiù prodotti finiti. Il settore primario è molto fiorente, infatti l’Australia vanta la più grande produzione di lana al mondo, in particolare di lana merino, con circa 105 milioni di ovini allevati. Abbondante è anche la produzione di carne. Nonostante solo il 6% del territorio sia coltivato, alta è la produttività di frumento e foraggio come di altri cereali, quali avena, orzo, segale, mais, riso nonché semi oleosi, tabacco e cotone.

Nel Queensland vi è un’abbondante produzione di canna da zucchero. Intensiva è altresì la produzione di frutta, banane, uva, arance, pere, ananas, papaie ed anche l’avicoltura e la produzione di miele. Rinomati sono inoltre i vigneti australiani di grande qualità nella Barossa Valley (Australia Meridionale) vicini Adelaide e nella Hunter Valley (Nuovo Galles del Sud) a 150 km a nord ovest di Sydney. Per quanto riguarda la domanda energetica l’Australia è totalmente autosufficiente. Dalle miniere australiane vengono estratti, fra gli altri, carbone, lignite, bauxite, rame, uranio (primo produttore mondiale), oro (12% della produzione mondiale), ferro, diamanti (primo produttore mondiale), manganese, nichel e stagno. Nell'Australia Occidentale sono stati scoperti importanti giacimenti di petrolio e gas naturali. Il costo della benzina risulta essere più basso di circa il 35% rispetto al prezzo corrente in Italia. Il gas naturale costa meno dell’acqua. Di un tale risparmio ne giova oltre alla popolazione l’intero settore produttivo.

L'industria occupa circa il 25% della forza lavoro: i principali centri industriali sono Sydney, Newcastle e l'area metropolitana di Melbourne. Le realtà più produttive sono le industrie siderurgiche e metallurgiche, meccaniche, aeronautiche, elettroniche e petrolchimiche, la produzione di fibre sintetiche e di cavi elettrici. Si contano anche industrie di confezionamento dei prodotti agricoli e della lana. Quanto alle importazioni queste investono soprattutto macchinari, tessuti e filati, carta e cartone, autoveicoli, prodotti chimici, prodotti per l’edilizia, prodotti alimentari ma non di tutti i generi, stante le rigide leggi australiane in materia.

Sotto il profilo naturale e paesaggistico l’Australia offre flora e fauna estremamente ricca e particolare. Il paesaggio, in funzione del luogo in cui ci si trova è caratterizzato dal Bush australiano, composto da eucalipti alti fino a 40 m; da malee, formato da eucalipti non più alti di 5 m; da mulga, composta da piante d'acacie; e infine lo scrub, caratterizzato da una flora a cespugli bassi e variegati. Ma anche da deserti sconfinati, sabbiosi e rocciosi, dalla barriera corallina più lunga del mondo e da conformazioni molto particolari come Uluru (Ayers Rock), presente nella nostra home page. La fauna australiana è caratterizzata da specie particolari, i marsupiali (canguri, wallaby, koala e vombati), i coccodrilli d'acqua dolce e acqua salata e il dingo. Tra gli uccelli si trovano l'emu, i pappagallini ondulati, ecc.. L'Australia è il paese dei ragni e dei serpenti più velenosi al mondo. Anche in acqua si trovano moltissime specie di pesci, ma è necessario fare molta attenzione agli squali, presenti ovunque e alle meduse, tra le quali si annoverano le specie più velenose del mondo.

Sotto il profilo religioso, circa il 44 % degli australiani si dichiara di religione protestante, il 28 % si dichiara cattolico ed il 3 % ortodosso. Il restante 25 % professa altre confessioni (mussulmani, buddisti, ecc.) di solito legate all’origine delle etnie di appartenenza.